Consigli immobiliari

Una nuova risorsa per chi si avvicina al mondo immobiliare

img areariservata
Vuoi pubblicare un articolo su CASAndo?

(I parte) Inquilini: 10 consigli da seguire prima di firmare un contratto di locazione

Avete scovato dopo tante ricerche l' appartamento perfetto e lo state per vedere o addirittura state già per firmare il contratto di locazione? Prima di impegnarsi, può essere interessante fare un piccolo promemoria dei punti principali da verificare. Tasse illegali, contenzioso, piccoli e grandi problemi dell’alloggio, ci sono una moltitudine di eventi che possono verificarsi se l'inquilino non è preparato.

1 Imparare a decifrare la descrizione della proprietà.

In primo luogo, si deve comprendere bene e destreggiarsi con le tante sigle che persistono nelle descrizioni che si possono trovare su Internet. E’ molto importante saper interpretare i più comuni vocaboli utilizzati solitamente per descrivere le abitazioni. Quindi, è importante leggere tra le righe e interpretare il vocabolario specifico. Per esempio la parola "vano" è spesso usato come sinonimo di "piccolo". La parola "tranquilla" abbinata a ‘zona’ a volte significa che gli alloggi si trovano in una zona remota e lontano da qualsiasi punto di riferimento per i mezzi di trasporto (metro, autobus) o di esercizio commerciale. Se un proprietario dice in "buone condizioni", spesso indica la necessità di effettuare piccoli lavori mentre dietro le parole 'appartamento da ristrutturare "si dovrebbe piuttosto comprendere" necessita di un lavoro importante da fare per renderlo abitabile". Se si dice che c'è una "bella vista", è possibile che l'appartamento sia situato su un piano alto. "Bagno" indica la presenza di una doccia, mentre "con vasca " è usato quando vi è realmente una vasca da bagno. L'elenco potrebbe essere lungo! Il migliore consiglio che possiamo darvi è quello di visitare l’immobile, che non vi impegnerà ma almeno vi darà l’idea del posto.

2 Conoscere il quartiere e la città. E' importante conoscere la zona in cui si trova l’appartamento: ambiente, traffico, verde, divertimento, ecc... Nelle grandi città come Roma, Milano e Bologna, l'ambiente può cambiare radicalmente da una zona all’altra! Inoltre, ci sono molti forum dove le persone danno il loro parere sulla loro città o quartiere. Ad esempio cercando "Dove vivere", "migliori aree", "stabilirsi in" o "vivere a" in qualsiasi motore di ricerca, seguito dal nome della località futura, si dovrebbe ottenere un grande quantità di informazioni. Per non parlare di Google Streetview: ovviamente uno strumento molto prezioso per "visitare" virtualmente il quartiere senza muoversi!

3 . Conoscere la sistemazione prima della visita, perché una volta che ci si stabilisce, non si può tornare indietro facilmente: rumori, fastidi, tipo di riscaldamento, collegamento internet ... Prima di accordare un appuntamento sul posto, richiedete il massimo di informazioni: questo può risparmiare visite inutili! Infine, chiedete se ci sono specifiche o garanzie del reddito richiesto. Non c'è bisogno di spostarsi, se i requisiti sono troppo elevati rispetto al vostro budget: se siete già a conoscenza del fatto che le spese non sono comprese e non potete permettervi oltre un certo budget, potete già scartare un’opzione.

Autore:  Manuela Velini   
    
          Share on Tumblr




Newsletter

Iscriviti a CASAndo utile

Cosa devi fare?

Devo affittare/andare in affitto
Devo comprare/vendere casa
Devo ristrutturare casa
Devo traslocare
Documenti utili
Il condominio - regole

▲ Torna su