Consigli immobiliari

Una nuova risorsa per chi si avvicina al mondo immobiliare

img areariservata
Vuoi pubblicare un articolo su CASAndo?

(II parte) Inquilini: 10 consigli da seguire prima di firmare un contratto di locazione

State per firmare il vostro contratto d’affitto? Ecco qualche consiglio da seguire per non rischiare di avere brutte sorprese e fare tutto a norma di legge!

4 Evitate costi di prenotazione e di altre tasse illegali. Mentre questa pratica si sta diffondendo sempre di più con agenzie o privati, la legge è chiara: chiedere un assegno di deposito è illegale. In generale, è vietato chiedere alcun pagamento prima di firmare il contratto di locazione. Tuttavia, se si sceglie di accettare, sappiate che avete la legge dalla vostra parte, se l'agenzia incassa il controllo e si ritira.

5 Attenzione ai pagamenti. C'è un elenco di cose che un padrone di casa o un’agenzia non ha il diritto di chiedere durante la permanenza in una casa di affitto. Ad esempio le spese in caso di rottura di tubature.

6 Avere gli occhi aperti durante una visita. Controllare l'isolamento e il riscaldamento, una struttura vecchia può far saltare il budget se i consumi sono alti. Se avete la possibilità di visitare la casa in presenza dell'ex inquilino, cogliete l'occasione per interrogarlo sui diversi costi, così come l'imposta immobiliare. Rintracciare tracce di muffa dietro mobili o al battiscopa, che forniscono una buona indicazione dello stato delle abitazioni. Date un'occhiata anche alle prese elettriche e telefoniche: sono sufficienti e ben dislocate? Fate attenzione anche alle rubinetterie (rubinetti e lavello) e alla ventilazione e allo stato di serrature. Inoltre, non esitate a chiedere al proprietario o ex inquilino informazioni sulla vita quotidiana: com’è il quartiere, come ci si regola con l’immondizia (dove sono i bidoni? si fa la differenziata?), parcheggio.

7 Fate attenzione al contenuto del contratto di locazione: verificare che i canoni di locazione siano dettagliati nel contratto di locazione, e che non vi sia alcuna clausola abusiva.

8 Sentitevi liberi di parlare di qualsiasi difetto che vedete. Questo determina il ritorno o meno del vostro assegno di deposito-cauzione quando si lascerà la casa. Secondo un recente sondaggio più della metà delle controversie tra inquilini e proprietari verte proprio sulla restituzione del deposito.

9 In caso di alloggio arredato: controllare lo stato delle apparecchiature. È necessario avere tutti i mobili di base, come un tavolo, sedie, un letto, ma anche elettrodomestici per vivere normalmente. Così l’affitto della proprietà deve comprendere un frigorifero e piano cottura o cucina per essere considerato un affitto arredato. Tuttavia, non esiste nessuna lista completa di attrezzature necessarie, insomma, si va di buon senso.

10 Inquilini. Tra le precauzioni da seguire prima, c’è da verificare, naturalmente, se il padrone di casa accetta coinquilini, che non è necessariamente scontato. Verificare inoltre che tutti i coinquilini siano nominati nel contratto d'affitto, e che vengano firmati. E chiedete sempre se avete animali domestici, se la loro presenza è accettata.

Autore:  Manuela Velini   
    
          Share on Tumblr




Newsletter

Iscriviti a CASAndo utile

Cosa devi fare?

Devo affittare/andare in affitto
Devo comprare/vendere casa
Devo ristrutturare casa
Devo traslocare
Documenti utili
Il condominio - regole

▲ Torna su