Vai

Home CASAndo Utile

Condividi Consiglio

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

Consegna Immobile - passaggio delle chiavi

image data Ottobre 2012

Quando deve avvenire la consegna dell’immobile?
La responsabilità civile e penale di quanto accade all’interno di un immobile è di pertinenza del proprietario, ovviamente in assenza di un atto di compravendita il proprietario è, e rimane, il venditore.
Può succedere che ci vengano richieste le chiavi dell’immobile subito dopo il compromesso. Magari per poter iniziare i lavori di ristrutturazione o perché l’acquirente ha la necessità di sistemarsi urgentemente. Da parte nostra vi sconsigliamo questo tipo di situazione. Vi consigliamo invece di consegnare le chiavi solo in concomitanza della firma all’atto di compravendita a pagamento avvenuto e con l’immobile totalmente libero
Cosa può accadere se invece diamo le chiavi dell’immobile dopo il compromesso? 
Facciamo qualche riflessione.
-L’acquirente dopo averci dato la caparra, ad esempio di 30000€, inizia una ristrutturazione importante dell’immobile demolendo interni, impianti, infissi, ecc.  Poi capita  qualcosa (es: mutuo non concesso) che compromette la vendita della sua casa e non potrà più comprare la nostra. Egli dovrà rinunciare ai suoi soldi ma avrà creato un danno anche superiore dentro il nostro immobile.
-L’acquirente crea un grosso danno alla stabilità dello stabile. Oppure causa un danno a persone esterne o agli addetti ai lavori. Ricordiamo che i responsabili civili e penali fino al passaggio di proprietà siamo noi.
Possono insomma accadere una molteplicità di cose che noi non prevediamo  ma che porteranno ad una situazione in cui  noi  avremo i 30000€ della caparra ma le conseguenze dei possibili danni  potrebbero essere sicuramente molto superiori ai 30000/00 euro.
Meglio non rischiare.
All’acquirente invece possiamo consigliare due cose molto importanti:
1-Prima dell’appuntamento con il notaio, tornare a vedere l’immobile e certificare che tutto sia come da accordi presi. In special modo se è passato del tempo dalla ultima visita che gli abbiamo fatto. Ciò per evitare brutte sorprese che si potrebbero presentare dopo l’atto, come: danni all’interno dell’immobile avvenuti volontariamente (dispetti) o involontariamente (trasloco o altro), causati dal proprietario o altri; danneggiamenti ad infissi, agli impianti,  ai pavimenti. 
2-Non lasciamo assolutamente le chiavi al venditore dopo il passaggio di proprietà. Potrebbe succedere che di ritrovarci ad avere un immobile occupato da qualche invalido della famiglia del venditore con tutte le conseguenze del caso.

Autore:  Redazione   
    
          Share on Tumblr




Iscriviti a CASAndo UTILE

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

Cosa devi fare?

Devo affittare/andare in affitto
Devo comprare/vendere casa
Devo ristrutturare casa
Devo traslocare
Documenti utili
Il condominio - regole