Consigli immobiliari

Una nuova risorsa per chi si avvicina al mondo immobiliare

img areariservata
Vuoi pubblicare un articolo su "Consigli immobiliari"?

Vuoi cercare qualche casa in affitto?

Vuoi cercare qualche casa in vendita?

Vuoi cercare la casa con GoogleMap?
Bookmark and Share

Cosa è il condominio

Il condominio rientra tra le forme di comunione più complesse, è stata difatti regolamentata con gli articoli del codice civile (dal 1117 al 1139). 
L’esistenza del condominio altro non significa che l’esistenza di parti o impianti comuni; scale, muri maestri, ascensore, riscaldamento, altro non sono che esempi reali di ciò che rappresenta il condominio.
Nel disciplinare un argomento tortuoso come questo sono state create norme al fine di regolamentare i rapporti, dall’uso delle parti comuni fino ad arrivare a spinose situazioni che si possono verificare in sede di riunione condominiale.
Le parti comune vengono quindi definite come l’oggetto del godimento ed il condominio diviene una sorta di ente addetto alla gestione ed alla cura di queste parti in nome del godimento comune di tutti i condomini. La gestione del condominio viene di solito affidata alla figura di amministratore di condominio che, tramite l’assemblea condominiale ottiene in concreto autorità ed autorizzazione ad agire.
Il condominio non è inscindibile: lo scioglimento del condominio in casi eccezionali è anch’esso stato regolamentato; è dunque possibile dividere gli edifici solo nel caso in cui essi siano perfettamente autonomi e può essere deliberato in sede di assemblea o dall’autorità giudiziaria.
È importante mettere in chiaro che le parti comuni rappresentano per definizione e per legge tutte quelle parti del condominio soggette all’uso da parte di tutti i condomini, gli articoli di legge sopracitati servono a regolamentarne l’uso ed i rapporti ma, la presenza di un regolamento di condominio che regolamenti determinate situazioni in maniera differente è possibile. 
Ecco un elenco generico delle parti comuni:
-il suolo su cui sorge l’edificio
-le fondazioni, i muri maestri
-tetti
-scale
-portone e tutte le parti dell’edificio necessarie all’uso comune
-i locali della portineria
-i locali per il riscaldamento
-le opere come ascensori
-impianti per elettricità o acqua che sono definiti comuni fino alle diramazioni verso le singole unità abitative.

Autore:  Giacomo   


Newsletter

Iscriviti a CASAndo utile

Cosa devi fare?

Devo affittare/andare in affitto
Devo comprare/vendere casa
Devo ristrutturare casa
Devo traslocare
Documenti utili
Il condominio - regole

▲ Torna su