Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo A rischio il Trenino Verde, la linea più bella del mondo
Categorie in cui questo articolo è presente :   Vacanza            

17 Settembre 2015

Attraversa la Sardegna per oltre 400 chilometri, ma il drastico taglio dei finanziamenti lo mette a serio rischio. È il Trenino Verde, la “linea più bella del mondo” secondo Fulco Pratesi (fondatore del WWF, che permette di scoprire, a bordo di una locomotiva d'epoca ed alla velocità conseguente, una Sardegna inedita e molto poco conosciuta.

La linea, costruita a fine 1800, è  composta da quattro tratte (Mandas-Arbatax, Sorgono-Isli, Macomer-Bosa, Nulrì-Palau) ed ha affascinato durante tutta la sua storia i viaggiatori, sia sconosciuti che del calibro di David H. Lawrence. Infatti, svela i posti più selvaggi e segreti dell'isola, con tratti di alta ingegneria che offrono viste mozzafiato su coste, laghi, boschi. Potrebbe essere l'elemento fondamentale per il rilancio turistico ed economico della Sardegna (40 comuni hanno basato su di esso la loro economia), ma la verità è che il Trenino Verde rischia di essere smantellato.

Colpa della mancanza di una programmazione certa e di finanziamenti adeguati. Infatti, i soldi per la gestione del servizio sono stati erogati dalla regione all'Arst (la società per i trasporti regionali) in ritardo. Anche quest'anno. Di conseguenza, non si è potuto programmare e pubblicizzare adeguatamente il servizio. Così i 90mila utenti che usufruiscono ogni anno del Trenino Verde (il servizio attira migliaia di turisti da tutto il mondo) sono crollati a 30mila scarsi. Non si tratta solo di pochi finanziamenti, ma anche di poca manutenzione. In certi punti le linee sono in condizioni disastrose e qualche volta il Trenino Verde è addirittura deragliato (per fortuna senza conseguenze).

Secondo l'assessore regionale ai trasporti per il buon funzionamento del servizio occorrono 6 milioni di euro, ma nel bilancio 2015 ve ne sono soltanto quattro. Inoltre, ed è opinione comune, il Trenino Verde ha poco a che fare con i trasporti, ma riguarda soprattutto il turismo. Una soluzione sarebbe (come chiesero in molti anni fa) far dichiarare il Trenino Verde patrimonio dell'umanità . Allora la cosa finì in un nulla di fatto ma, se ora andasse a buon fine, sarebbe la via per nuovi fondi e una maggiore visibilità in tutto il mondo.  

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Vacanze    Sardegna    Trasporti      
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags