Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo AEREO MILITARE CADUTO IN SPAGNA: UN’ALTRA TRAGEDIA NEI CIELI
Categorie in cui questo articolo è presente :   Cronaca            

12 Maggio 2015

Tragedia nei cieli spagnoli stamattina alle 9,23 a Nord dell’aeroporto internazionale San Pablo a Siviglia, è precipitato un velivolo militare poco dopo la fase di decollo, lo ha annunciato il presidente del governo spagnolo Mariano Rajoy che ha espresso la sua solidarietà e vicinanza alle famiglie delle vittime.

L’ aereo militare spagnolo, un Airbus A400M, stava effettuando un test di volo quando d’improvviso è caduto al suolo, le cause sono ancora da accertare, si stanno facendo le eventuali indagini dagli organi preposti.

Al momento dello schianto, secondo le fonti ufficiali, erano a bordo sei militari, quattro di loro sono morti e due feriti gravemente, le vittime erano spagnole e lavoravano per la compagnia Airbus. I due feriti, uno gravemente e l’altro molto grave con lesioni multiple e ustioni di secondo e terzo grado, sono stati trasferiti in due ospedali della capitale andulusa.

Poco dopo lo schianto la zona industriale e periferica di Carmona ha subito un black-out ed è stato chiuso momentaneamente al traffico lo scalo di Siviglia.

Il cargo militare non era stato ancora venduto ed era in fase di verifiche tecniche è caduto dopo poco effettuato il decollo, poco dopo la notifica di problemi comunicati alla torre di controllo, era dotato della più grande propulsione al mondo e faceva parte di un accordo fatto dalle nazioni Germania, Francia, Spagna, Regno Unito, Luxemburgo, Turchia e Belgio, la produzione industriale nata nel 2011 c’era già stata una commessa per almeno 180 aerei con un investimento di circa 20 milioni di euro, al momento si ignorano le cause del disastro.

Nel caso della Spagna, il Governo si è impegnato ad acquistare 27 velivoli di questo modello, la prima consegna era stata fissata per l’inizio del 2016. L’obiettivo è quello di sostituire i vecchi e desueti Hercules C-130 di stanza con l’Air-Forcedal 1973.

La Royal Air Force ha deciso di sospendere tutti i voli degli arei simili al cargo precipitato oggi a Siviglia in fase di decollo, già in dotazione alla propria flotta per il trasferimento di truppe e armamenti pesanti, lo ha annunciato un portavoce del Ministero della Difesa britannico, secondo cui si vogliono acquisire, a titolo precauzionale maggiori informazioni sulle cause dell’incidente, tanto più che l’aereo militare stava facendo appunto dei test preliminari proprio in previsione della consegna. La Gran Bretagna ha ordinato 22 esemplari di A400M che pur avendo caratteristiche in parte proprie studiate dalla RAF derivano da quel progetto.

La Spagna è stata più volte vittima di disastri aerei, il ricordo è ancora vivo dell’aereo civile della Germanwings che nello scorso mese di Aprile è stato fatto schiantare dal pilota Andrea Lubitz volutamente con l’intento di un suicidio-strage di tutti i passeggeri a bordo, 150 le vittime, partito da Barcellona uno degli aeroporti più trafficati della Spagna e diretto a Dusseldorf.

La Spagna si prepara a commemorare le vittime dell’ultimo incidente e supportare i sopravvissuti con tutto l’aiuto che lo stato in questi casi può dare, una messa commemorativa sarà tenuta a Barcellona alla presenza dei reali di Spagna.

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    aereo    Incidente         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags