Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Dokk1, la biblioteca green e open in Danimarca
Categorie in cui questo articolo è presente :   Estero            

28 Gennaio 2016

Nell'era digitale molte biblioteche sono diventate centri d'incontro e di scambio culturale, passando attraverso un momento di trasformazione per essere riproposte a nuova vita. Nel Nord Europa questo modello si è diffuso ormai da anni, anche se in Italia le biblioteche rimangono ancora luoghi di formazione e di lettura in cui osservare un religioso silenzio. In Danimarca, invece, il sistema della Open Library è nato da oltre dieci anni e prevede un'apertura prolungata delle biblioteche (a volte anche per tutta la notte) al di fuori degli orari per il prestito e di lavoro del personale.

Gli utenti entrano passando semplicemente la propria tessera d'iscrizione su uno degli scanner all'entrata e possono usufruire degli spazi sia per studiare e leggere che per altre attività meno canoniche. Ad esempio, vengono organizzati eventi, scambi, incontri, manifestazioni e quant'altro sia necessario per trasformare le biblioteche in centri nevralgici per la comunità. Quando in rete si possono trovare vere e proprie biblioteche ben fornite che ognuno può portare con sè grazie al cellulare, per aumentare la propria visibilità bisogna offrire qualcosa in più di internet.

La Dokk1, la biblioteca più grande della Scandinavia e realizzata da Schmidt Hammer Lassen Architects, ne è l'esempio più recente. Stupisce non solo per le sue dimensioni, ma per il fatto di essere completamente green. Sorge nella zona del porto di Aarhus, la seconda città danese più grande dopo Copenaghen e Capitale della cultura 2017 e ha una superficie di ben 30mila metri quadrati, per lo più realizzati in vetro. L'edificio poligonale, inaugurato nel giugno 2015, permette una vista a 360 gradi sull'acqua del porto e ha un tetto completamente ricoperto di pannelli solari, per un totale di 3000 metri quadrati di impianti. In questo modo Dokk1 risulta perfettamente ecosostenibile.

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Estero            
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags