Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo E’ MORTO B.B. KING, IL SIGNORE DEL BLUES
Categorie in cui questo articolo è presente :   Musica            

16 Maggio 2015

B.B. King era nato a Itta Bena il 16 settembre del 1925, una carriera durata 60 lunghi anni, il suo legame con la sua Gibson chiamata affettuosamente “Lucille” la sua chitarra compagna inseparabile del grande blues-man.

Durante la sua carriera “the king of blues “ Ha collezionato tanti riconoscimenti tra cui 14 Grammy Award, il marchio di fabbrica del suo stile erano le parti soliste di chitarra alternate dalla sua voce inconfondibile.

Nella prestigiosa rivista “Rolling Stone” è sesto  tra i 100 migliori chitarristi di tutti i tempi, altri grandi riconoscimenti come il Grammy Lifetime Archievement Award, Rock and Roll Hall of Fame e la Medaglia Presidenziale della Libertà.

La sua carriera è iniziata nel lontano 1949, mentre il primo album Singin’the blues, fu pubblicato nel 1957, e  pubblicato album fino ai giorni nostri, la sua lunghissima carriera lo ha fatto diventare un’icona nel suo genere musicale.

Alcuni brani indimenticabili When Love Comes to Town insieme a Bono e agli U2, Riding with the King con Eric Clapton. Ma nella sua carriera ha suonato anche con Buddy Guy, David Gilmour, Muddy Waters, Luciano Pavarotti, Richie Sambora, Phil Collins, Billy Ocean, Steve Ray Vaughan, Etta James, Gladys Knight, Chaka Khan, James Brown, Jerry Lee Luis, Little Richard, Ray Charles, Albert King, Gary Moore, Diane Shuur, Slash, U2, John Mayer, Gloria Estefan, Roger Daltrey, Bobby Bland, Zucchero, Tracy Chapman, Sheryl Crow, Billy Preston, Elton John, Mark Knopfler, Van Morrison, Billy Gibbons,  Willie  Nelson, Brad Paisley, Aretha Franklin, e al Pistoia Blues con Jeff Healey ed Edoardo Bennato .

Il suo passato ha lasciato un marchio indelebile  tra gli amanti del blues, migliaia di composizioni, uniche nel suo genere, hanno segnato un’epoca, lo avevano fatto conoscere ai tantissimi ammiratori per le sue canzoni indimenticabili.

Un grande mito, ammirato da migliaia di persone che lo hanno seguito per la sua musica da tutto il mondo, perché lui era un grande nella sua arte musicale.

Fu insignito della laurea ad honorem nel 2004 presso la Huniversity of  Mississippi.

Nel 2004  è stata scritta la sua biografia B.B.King Il blues intorno a me.

Qualche curiosità sul suo conto, è stato il primo ad usare una tecnica del “vibrato” del  suono per cui le dita incrociano le corde che viene definita “hummingbird” (colibrì) proprio dal movimento della mano sulla tastiera.

Era nipote del campione del mondo dei pesi massimi Sonny Liston.

E’ apparso in una puntata dei “Robinson” nel ruolo di Riley Jackson.

Nel 1993 apparve nel film 4 fantasmi per un sogno interpretando se stesso, nel film Blues Brothers interpretando Malvern Gasperon.

Il vuoto che ha lasciato è grande ma  le sue opere  lo rendono immortale.

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Musica    attualità    U.S.A.      
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags