Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo EXPO DI MILANO: TUTTI I NUMERI DELLA MANIFESTAZIONE
Categorie in cui questo articolo è presente :   Attualità            

29 Maggio 2015

Per quanto riguarda i dati più importanti della manifestazione dell’ Expo, che si svolgerà a Milano per diversi mesi, eco qualche utile informazione per capire e comprendere la portata dell’evento più importante del momento in Italia.

Gli organizzatori già presentano una serie di numeri che garantiscono il successo di affluenza. Hanno già venduto quasi nove milioni di biglietti, e si prevedono solo visite giornaliere all'Expo fino a superare le 100.000 unità, ma si prevede anche che molti italiani e stranieri prolungheranno la loro permanenza per sfruttare i più di 23.000 eventi in programma, dalle piccole alle grandi manifestazioni ed appuntamenti di strada fino l'opera al Teatro alla Scala.

I dati:

•      L'Expo ha venduto finora nove milioni di biglietti e si aspetta 100.000 visitatori al giorno.

•      Il campus occupa 110 ettari alla periferia della città e ospiterà più di 23.000 eventi in 184 giorni.

•      145 paesi partecipanti. Coloro che hanno più sono spesi per loro bandiere Arabi Uniti (72 milioni), Cina (60) e Germania (58). Gli investimenti stranieri è stimato in 10.000 milioni di euro.

In occasione dell'Esposizione Universale, la mostra occupa 110 ettari e si trova a circa 16 chilometri a nordest della città, e coinvolge 145 paesi, alcuni con propri padiglioni di lusso come il Brasile, l'Argentina o la Spagna - e altri raggruppati intorno determinati alimenti o aree geografiche comuni. I paesi che hanno investito nei loro padiglioni sono gli Emirati Arabi Uniti (72 milioni), Cina (60) e Germania (58). Seguiti da Stati Uniti (48) e in Giappone, Messico e Russia, con 42 milioni ciascuna. Gli investimenti stranieri sono stimati in 10.000 milioni di euro e sono in programma per sei mesi le visite a Milano da parte di 40-70 capi di Stato o di governo e più di 1.000 ministri.

La grande partecipazione straniera è attribuita all'importante lavoro diplomatico del Ministero degli Affari Esteri, che ha investito non solo per combattere la crisi globale, ma anche la situazione di instabilità cronica del governo italiano, che, dopo la cacciata di Silvio Berlusconi nel mese di novembre 2011 ha cambiato tre primi ministri e non pochi shock politici ed economici. Inoltre, la costruzione dell’ Expo è stato condito con frequenti casi di corruzione e di arresti di alcuni dei responsabili, dopo che ha visto la nascita del braccio lungo dei vari mafie, in particolare la 'ndrangheta. Tuttavia, il primo ministro Matteo Renzi, dichiara esultante: «Sembrava impossibile, ma abbiamo vinto la scommessa. Un anno fa, quando abbiamo ereditato ritardi e scandali, sembrava impossibile, ma non ci ascoltarono coloro che dissero che non avrebbe avuto successo. L'Italia mostrerà orgoglio e bellezza al mondo, perché l'Expo non è solo una festa, ma un’ enorme occasione per l'Italia per riflettere su se stessa e accettare la sfida del futuro. "

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Expo    Milano         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags