Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Indipendenza economica? Anche con un lavoro per i giovani è sempre più lontana
Categorie in cui questo articolo è presente :   lavoro            

22 Settembre 2015

Secondo l'Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) nei paesi aderenti sono più di 35 milioni i giovani tra i 16 e i 29 anni che non studiano e che non lavorano. Inoltre, il numero di giovani disoccupati è il doppio di quelli che hanno un lavoro. Al tempo stesso, sono tantissimi quelli che, anche se con un lavoro, continuano a vivere con i genitori. E' facile chiamarli “bamboccioni”, ma il loro numero rivela una situazione molto più grave. Infatti, la maggior parte dei giovani con un lavoro è precario (contratto a tempo determinato, a somministrazione, part-time, di collaborazione, ecc.): quindi, non si parla solo di un lavoro che si mantiene a fatica, ma che dà un salario insufficiente a mantenersi. Due terzi dei laureati, ad esempio, non arriverebbe a fine mese senza l'aiuto dei genitori, che sono certi di dover aiutare (o addirittura mantenere) i propri figli per almeno cinque anni dopo il conseguimento della laurea (65% del totale).

Non si tratta solo della mancanza di lavoro, ma anche dei debiti fatti per ottenere il titolo di studio. Questo vale soprattutto per i paesi dove le rette scolastiche sono alte e/o imperversa l'istruzione privata. Primi tra tutti gli Stati Uniti. A questo deve aggiungersi la questione dei salari, spesso attestati sulla retribuzione minima sindacale in vigore. Ma in nessun stato Usa un giovane può mantenersi con il minimo sindacale senza l'aiuto dei genitori. Per essere autosufficienti si dovrebbe lavorare dalle 57 (Montana) alle 80 ore a settimana (California). Come già accennato prima, in queste condizioni diventa impossibile essere autonomi e, soprattutto, ripagare i debiti fatti per studiare al college e/o all'università. Secondo Moody, nel 2015 la media del debito pro-capite dei laureati statunitensi è di 35 mila dollari: si tratta del valore più alto dalla Seconda Guerra Mondiale.

Inoltre, la questione del salario minimo sindacale (come già detto in precedenza) interessa anche l'Europa: secondo Bloomberg, per essere autosufficienti in Spagna bisogna lavorare 73 ore a settimana, in Francia invece “solo” 40.

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Lavoro    Disoccupazione         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags