Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Inventata la finestra intelligente per il risparmio energetico
Categorie in cui questo articolo è presente :   Tecnologia            

31 Gennaio 2016

Negli ultimi anni gli incentivi per ottenere un maggior risparmio energetico dotando le proprie abitazioni di dispositivi o di sistemi appositi si sono moltiplicati sempre più. Allo stesso tempo si moltiplicano le tecnologie per ottenere questi risultati. Una delle ultime scoperte è stata soprannominata la "finestra intelligente" ed è stata messa a punto dai ricercatori della Scuola di ingegneria Cockrell dell'Università del Texas (Austin).

Il suo funzionamento si basa sull'impiego di nuovi nanomateriali che influiscono sul passaggio dei raggi solari all'interno dell'abitazione: in questo modo, non solo aumentano o riducono la luminosità degli ambienti a seconda delle circostanze, ma favoriscono o inibiscono la trasmissione di calore dall'esterno all'interno. Questi materiali (caratterizzati da proprietà ottiche diverse) sono serviti per realizzare una pellicola sottilissima da applicare alle finestre, schermando la componente dei raggi solari che percepiamo come calore e/o luce. Quindi, le finestre possono, a seconda della stagione o delle circostanze, bloccare la luce e consentire la trasmissione del calore oppure far passare la luce e bloccare la trasmissione di calore.

In pratica, in estate si bloccano i raggi infrarossi (così l'ambiente interno rimane fresco), mentre in inverno si riduce il riverbero della luce e si lascia passare il calore (in modo che sia più facile riscaldare l'ambiente). Inoltre, passare da una modalità all'altra è facilissimo: bastano solo pochi minuti. Tutto ciò consentirà di aumentare l'efficienza energetica e di ridurre gli importi delle bollette, sia per il riscaldamento che dell'energia elettrica (necessaria ad alimentare condizionatori e ventilatori). Al momento si è ancora in fase di laboratorio, ma i materiali usati per realizzare la pellicola possono essere prodotti su larga scala: i costi di produzione, quindi, saranno estremamente bassi, fatto che permetterà di arrivare facilmente al mercato.

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    tecnologia    Energia         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags