Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Londra: in sperimentazione il sistema Hesop per tagliare i consumi elettrici della metropolitana
Categorie in cui questo articolo è presente :   Estero            

27 Gennaio 2016

La questione dei risparmi energetici e dell'applicazione di tecnologie sempre nuove che li consentano il più possibile interessa in modo particolare le grandi città, dove la densità abitativa, i consumi e l'uso dei mezzi di locomozione sono altissimi. Rientra in quest'ottica il sistema Hesop, testato ora nella metropolitana di Londra e in precedenza su una linea di tram a Parigi nel 2011 e a Milano nel 2014. Progettato dalla ditta francese Alstom, Hesop consente di trasformare il tram o il treno in una piccola centrale, tagliando i consumi dei mezzi di trasporto elettrico attraverso il recupero dell'energia usata dai convogli durante la fase di rallentamento.

Il principio di base è il fatto che un motore elettrico può avere una funzione anche di generatore ed è lo stesso che permette di recuperare l'energia della frenata delle auto elettriche. Si tratta appunto di una versione più grande di questo modello e permette di recuperare quasi al 100% l'energia che normalmente viene dispersa dai freni sotto forma di attrito e calore. Convertendola in elettricità, invece, si immette l'alta tensione nel sistema di alimentazione della linea, contribuendo a far funzionare gli altri convogli. Inoltre l'applicazione di Hesop per la prima volta alle linee della metropolitana ha fatto rilevare che il sistema è molto utile a evitare e contenere il surriscaldamento delle stazioni sotterranee. Infatti, la riconversione dell'energia riduce al contempo il calore prodotto dai freni ed evita di dover impiegare energie per smaltirlo. Di conseguenza, si elimina una fonte di consumi della metro.

Per il momento la società Transport for London, a cui è affidata anche la gestione della metropolitana, ha attrezzato con Hesop solo un tratto ridotto della Victoria Line, vicino a Cloudesley Road, ma anche così i risultati ottenuti sono stati straordinari. Ogni settimana il sistema Hesop ha prodotto energia sufficiente per alimentare una grande stazione come Oxford Circus per due giorni. Si pensa quindi di poter attrezzare tutta la rete metropolitana londinese entro il 2020, riuscendo così a tagliare i consumi elettrici totali del 5%.

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Estero            
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags