Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo MORTO A 90 ANNI GRUALT JEAN, SCENEGGIATORE DI TRUFFAUT
Categorie in cui questo articolo è presente :   notizie            

17 Giugno 2015

Gruault Jean, nato 3 Agosto 1924 a Fontenay-sous-Bois in Seine , è morto martedì 9 giugno, all’età di 90 anni. Insieme ai registi della Nouvelle Vague, ha lavorato come sceneggiatore con molti di loro. Storica la sua collaborazione con il regista francese più famoso, ovvero François Truffaut, collaborazione durata decenni.

Incontrò il cinefilo Jean Gruault ad un cineforum, insieme a diversi membri della futura New Wave come Jacques Rivette, Eric Rohmer, Claude Chabrol e François Truffaut. Leggermente più grande di loro, li frequenta regolarmente, ma non si unisce a loro nella loro attività giornalistica per Les Cahiers du Cinéma. Ha invece lavorato in diverse opere teatrali.

Su consiglio di François Truffaut, Jean Gruault lavora come assistente di Rossellini durante un progetto di sceneggiatura con il suo amico Jacques Rivette. Gruault era assistant stage manager sul set. Al suo ritorno a Parigi, François Truffaut gli chiede di co-scrivere con lui “Jules e Jim”, adattamento di un libro di Henri-Pierre Roché. Inoltre, allo stesso tempo, Jean-Luc Godard gli propone di lavorare come sceneggiatore del suo film “I carabinieri”.

Gruault è entrato nel team di sceneggiatori più importanti francesi (Bernard Revon, Givray Claude, Jean-Louis Richard ...). Gruault e si specializza in seguito in adattamenti di film storici come Jules e Jim, Wild Child, La storia di Adele H, tra i tanti. Lavora con Truffaut fino agli anni '80 quando hanno deciso di lavorare insieme per la redazione del La Belle Epoque. A causa della morte di Francois Truffaut, questo progetto a lungo rimarrà incompiuto. È interessante notare che John Gruault ha anche lavorato su una versione di Fahrenheit 451, ma che il suo lavoro non è stato conservato da François Truffaut.

Dal 1975, Jean Gruault scrisse successivamente tre sceneggiature di Alain Resnais, Lo zio americano, La vita è un romanzo, L'amore per la morte.

Nel 1993 ha donato il suo archivio personale per finanziare la cineteca André Malraux, ora diventata la cineteca François Truffaut. Roberto Rossellini, Jacques Rivette, François Truffaut, Jean-Luc Godard, Alain Resnais, André Téchiné, Chantal Akerman: questo è un elenco - non esaustivo – dei registi di cui Jean Gruault era lo sceneggiatore; questo la dice di gran lunga quale fosse l'importanza di questo uomo per i film francesi nella seconda metà del ventesimo secolo. E’ stato anche un drammaturgo, romanziere, attore di teatro e librettista di opera, Jean Gruault, morto Martedì 9 giugno, all'età di 90 anni.

Per lui, "il drammaturgo non può essere uno scrittore, nella misura in cui esso non è interessato esclusivamente nella lingua, in quanto essa è tenuta a raccontare una storia, le intenzioni ". Tuttavia: Gruault era un grande scrittore. Senza di esso, film come Jules e Jim, i Carabinieri, Suzanne Simonin, Diderot religiosa, Le due inglesi, Mio zio d'America, molti altri, non avrebbero lo stesso sapore.

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    attualità            
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags