Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Politica e Mediazione
Categorie in cui questo articolo è presente :   Economia e Politica            
immagine dell'articolo

9 Marzo 2013
E' una sorta di assioma il pensiero che vuole la politica associata alla mediazione.
Assioma che è andato via via perdendo di certezza con l'avvento dell'improvvisazione verso la politica, perchè sulla carta sembrerebbe che essa sia accessibile a tutti, con l'unica prerogativa individuale del senso della giustizia(come se in Italia fosse una cosa oggettiva) e del buon senso in generale.
Negli anni la mediazione politica, sempre più soggettiva e sempre meno legata ai bisogni e necessità dei cittadini, ha portato ad un abisso incolmabile tra chi fa la "politica" e chi la subisce, ossia la stragrande maggioranza della popolazione.
Le recenti elezioni hanno mostrato un eccesso nella mediazione e un risultato della non mediazione che potrebbe invece sfociare in un eccesso.Mi spiego: l' emblema dell'eccesso è dato da Bersani il quale mancando di coraggio, sia nell'epurazione di vecchi e ormai superati politici sia nelle dichiarazioni di intenti sia nel voler mescolare la parte più conservatrice dell'Italia e quella che invece vuole adeguarsi alle indicazioni europee di uguaglianza di diritti, ha perso per strada rispetto al 2008 circa l'8% degli elettori del PD, risultato appunto, a mio avviso di una mediazione esasperata. L'esatto contrario del risultato negativo della mediazione bersaniana, è il boom di voti registrato dal movimento 5 stelle, che ha fatto la sua campagna elettorale proprio sulla NON-mediazione.
Questo risultato, facendo un'analisi molto semplice, mi fa pensare che l'essere contro tutti e contro tutto il sistema, ripaga molto di più della mediazione. 

Noi Italiani siamo per antonomasia cerchiobottisti, invece ora ci troviamo una potenziale forza politica(M5S) che probabilmente ci porterà per volere dei suoi "capi", a rivedere questo nostro modo di essere. Possibilità che può portare a due soluzioni:o si stravolgerà la nostra politica in modo positivo facendo pulizia di tutto il sistema ormai marcio della politica personalistica e opportunistica, o più semplicemente si avrà una destabilizzazione negativa dovuta all'improvvisazione "politica" e all'impreparazione socio-culturale sia dei soggetti attivi che di quelli passivi, ossia la popolazione.
Di certo c'è solo che si è aperto un nuovo scenario politico, per ora senza mediazioni.

Fonte:  Petra Soffice   
Tags in cui l'articolo è presente :    Politica    Governo         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags