Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo STRAGE DI CHARLESTON: I COMMENTI DELLE FAMIGLIE
Categorie in cui questo articolo è presente :   Cronaca            

28 Giugno 2015

Ancora non sappiamo perché un uomo armato è entrato in una chiesa a Charleston, South Carolina, e ha ucciso nove persone in un incontro di preghiera si sa che l'uomo armato, il sospetto della polizia è un ragazzo di 21 anni, Dylann Roof, e per quanto riguarda il movente sembra probabile che i motivi fossero radicati nell’ odio razziale. La famiglia dell’ uomo accusato di aver ucciso nove persone all'interno di una chiesa a Charleston ha fatto la prima dichiarazione Venerdì pomeriggio.

"La famiglia Roof vorrebbe estendere le loro condoglianze e il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime della sparatoria di Mercoledì notte all’ AME Church Emanuel a Charleston. Le parole non possono esprimere il nostro shock, dolore e incredulità per ciò che è accaduto quella notte. Siamo devastati e rattristati per quello che è successo. Preghiamo per tutti quelli toccati da questi eventi. I nostri pensieri e preghiere sono rivolti alle famiglie e gli amici delle vittime di questa settimana. Siamo stati tutti toccati dalle parole commoventi delle famiglie delle vittime che offrono il perdono e l'amore di Dio di fronte a tanta sofferenza terribile. La nostra speranza e la preghiera è per la pace e la guarigione per le famiglie delle vittime, la comunità di Charleston, e quelli toccati da questi eventi in tutto lo stato della Carolina del Sud e la nostra nazione.

Come potete immaginare, le parole sono difficili da trovare e vorremmo chiedere che i media rispettino la privacy della nostra famiglia in questo momento. "

Nel frattempo, Roof ha fatto la sua prima comparizione in tribunale Venerdì, davanti ai parenti di tutte le vittime.

Dylann Roof è comparso in video davanti a un giudice in Carolina del Sud, con indosso una tuta del carcere e ammanettato. Ha parlato solo per rispondere alle domande. Quando gli è stata chiesta la sua età, ha detto al giudice che aveva 21 anni. Egli ha anche detto al giudice che era disoccupato.

I parenti delle vittime della sparatoria hanno parlato in udienza, la figlia di una vittima singhiozzando ha detto, "Io ti perdono". La madre di Tywanza Sanders ha detto tetto che "ogni fibra del mio corpo fa male." Roof non ha reagito e sembrava non mostrare alcuna emozione mentre parlava i parenti.

Ecco le parole dei familiari delle vittime:

"Hai preso qualcosa di prezioso da me", ha detto relativo di Ethel Lance. "Non potrò mai più parlare con lei. Ma io ti perdono. Mi hai fatto male. Hai fatto male a un sacco di gente. Ma Dio ti perdonerà, e io ti perdono."

«Ti perdono, e la mia famiglia ti perdona", ha detto relativo di Myra Thompson. "Ma vorremmo che questa occasione ti serva per pentirti."

"Vi abbiamo accolti a braccia aperte nel nostro studio della Bibbia Mercoledì notte", ha detto Felicia Sanders. "Voi avete ucciso alcune delle persone più belle che conosco. Ogni fibra del mio corpo fa male, e io non sarò più lo stesso ... Che Dio abbia pietà di te."

"Anche se mio nonno e le altre vittime sono morte per mano dell’ odio, questa è la prova, l'appello di tutti per la vostra anima è la prova in cui vivevano l'amore e la loro eredità vivrà in amore", ha detto Daniel Simmons. «Quindi l'odio non vincerà".

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    U.S.A.            
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags