Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo USCITA DAL COMA GIOVANE CANTANTE TURCA: LE AVEVANO SPARATO
Categorie in cui questo articolo è presente :   Cronaca            

10 Giugno 2015

Ha partecipato all'equivalente di "New Star" in Turchia. Mutlu Kaya, una giovane cantante turca, è stata vittima di un colpo sparato alla testa. E' stata aggredita nella sua abitazione in provincia di Diyarbakir nella Turchia sud-orientale, la parte curda del paese. La donna è stata trasportata in un ospedale di Istanbul in condizioni critiche e messa in terapia intensiva.

La polizia ha arrestato in ritardo Lunedi tre uomini, tra cui il suo fidanzato, Veysi E. (26 anni): questo caso che ha sconvolto la Turchia, ha riferito l'agenzia di stampa Dogan. Veysi ha respinto l'accusa contro di lui, ammettendo di essere "contrario alla partecipazione Mutlu Kaya al talent", ma sostenendo di non aver voluto ucciderla.

Poche settimane dopo l'evento, la cantante Kaya Mutlu è stata indotta in un coma artificiale, come riferito dall’ ospedale di Diyarbakir, dove è stata ricoverata d'urgenza dopo essere stato colpita alla testa nella sua casa di Ergani. La giovane donna di 19 anni era stata dichiarata in gravi condizioni che hanno causato la messa in discussione dei medici preoccupati per gli effetti che potrebbero causare un potenziale transazione.

Secondo i media turchi, Mutlu Kaya ha ricevuto minacce di morte dopo la sua apparizione in questo concorso. Parte della sua famiglia e della città d’ origine erano particolarmente opposti.

La cantante infatti era stata minacciata di morte diverse volte e in forma anonima, dopo la sua partecipazione al talent show "Cok Güzel Sesi", l'equivalente turco del programma televisivo "American Idol". Il suo ragazzo Veysi E., di età compresa tra 26, continua a respingere completamente le accuse contro di lui. Altri due uomini sono stati arrestati, ma le autorità non hanno ancora fatto trapelare alcuna notizia su di loro. Per ora dunque l’unico sospettato dell’aggressione che poteva uccidere la giovane cantante rimane solo ed esclusivamente il suo fidanzato.

La Turchia sud-orientale, in gran parte popolata da curdi, è ancora governata dai conservatori di tradizione feudale. Partecipare a tale programma televisivo è generalmente malvisto dalla famiglia e parenti di una donna che dovrebbe essere in linea con l'immagine tradizionale. La violenza contro le donne è aumentata negli ultimi anni in Turchia, diventando una vera e propria piaga sociale.

 Nella giornata del 21 maggio i medici avevano iniziato a preparare la giovane ad un eventuale risveglio dal coma, smettendo le cure del coma farmacologico indotto: la donna aveva un edema molto esteso alla testa a causa del colpo di pistola che le avevano sparato. La ragazza si è così risvegliata, ha aperto gli occhi, ha parlato, e ha anche pianto quando si è resa conto dell’accaduto, così ha raccontato la sorella della giovane cantante che aveva partecipato al talent; anche il padre, accanto a lei durante la degenza in ospedale e il risveglio, si è dichiarato felice e sollevato come non mai per l’uscita dal coma della talentuosa ma sfortunata figlia.

Fonte:  Manuela Velini   
Tags in cui l'articolo è presente :    attualità            
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags