Home CASAndo News

Pubblica News

Ricerca Annuncio

Pubblica Annuncio

icona degli articoli pubblicati Dettaglio Articolo  

Nuovo Articolo Visitare New York passando per i tetti
Categorie in cui questo articolo è presente :   Estero            

19 Dicembre 2015

A New York la nuova tendenza è rappresentata dai tetti. Ma non quelli classici come l'Empire State Building o il Top of the World (locale sulla cima dello Standard Hotel, dotato persino di bagni sospesi nel vuoto). Quest'anno, se volate a New York e non volete essere presi per provinciali, i luoghi irrinunciabili sono la terrazza del Metropolitan Museum (dotata di Martini Bar e installazioni d'autore) e l'One World Observatory all'ultimo piano della Freedom Tower. Si tratta dell'edificio costruito nell'area dove un tempo sorgevano le Torri Gemelle ed è alto 101 piani. Dopo un viaggio di un minuto e mezzo in ascensore (durante il quale si avrà una visione panoramica dei cambiamenti subiti dall'urbanistica cittadina dalla fondazione di New York al giorno d'oggi) si potrà godere di una vista straordinaria di Brooklyn e Manhattan, fino al New Jersey. Infatti, la Freedom Tower (inaugurata a maggio) è il più alto edificio di New York, raggiungendo ben 541 metri.

Frequentare locali, attrazioni e strutture poste agli ultimi piani dei grattacieli ha sempre fatto parte della moda e delle attitudini dei newyorkesi, qualunque sia il ceto sociale a cui appartengono. Inoltre, ogni anno, i locali hot fanno a gara per entrare a far parte della top ten della rivista Time Out. Tra i must di questa stagione vi è il 432 Park Avenue Building, edificio in costruzione che, una volta completato, sarà il più alto edificio per appartamenti di New York e già conteso dai milionari. Anche l'appena inaugurato Whitney Museum ha aperto uno Studio Caffè nella terrazza con vista all'ultimo piano della sua sede, progettata da Renzo Piano e affacciata sulla High Line. E tra i più recenti luoghi hot vi sono il rooftop del Terminal 5 dell'Aeroporto JFK (completo di prato sintetico e sdraie) e l'orto urbano Brooklyn Grange, realizzato sul tetto di un ex fabbrica di Brooklyn e da cui si gode una vista mozzafiato su Manhattan.

Fonte:  Serena Marchini   
Tags in cui l'articolo è presente :    Estero    U.S.A.         
    
          Share on Tumblr




Iscriviti alle nostre News

Nome: *
Mail: *
Informativa Privacy

icona degli articoli pubblicati Categorie

icona dei Tegs degli articoli pubblicati Tags